Il trend dei podcast: è crescita continua

podcast programmatic

Il trend dei podcast viene confermato in netta crescita da un comunicato rilasciato da IAB negli Stati Uniti. Ma poi vediamo anche cosa succede in Italia.

STATI UNITI
Il numero degli americani che hanno ascoltato almeno un podcast nel mese di febbraio 2020 ha raggiunto la quota dei 100 milioni. È la prima volta che si raggiunge questo traguardo. Inoltre, nel 2019, la percentuale di popolazione che ha ascoltato almeno un podcast è stata del 32%, nei primi due mesi del 2020 sono già al 37%. La proiezione sul volume di business parla di 1 miliardo di dollari che dovrebbe essere raggiunto nel 2021.

ITALIA
Ma in Italia come siamo messi sul fronte podcast? Ovviamente qui i numeri sono molto inferiori agli Stati Uniti, ma anche nel nostro paese il trend di ascolto dei podcast segna una crescita netta. Nell’arco del 2019, gli ascoltatori che hanno scaricato almeno un podcast sono stati 12,1 milioni con un aumento di 1,8 milioni rispetto all’anno precedente. Ma il dato forse più interessante è l’aumento degli ascoltatori abituali, ovvero gli utenti che hanno scaricato almeno un podcast alla settimana. Questi ascoltatori sono passati in un anno dal 10% al 23% del totale.

In Italia c’è ancora un enorme potenziale di crescita in questo settore: il 49% degli intervistati dichiara di non conoscere questo tipo di servizio. C’è inoltre un 14% del totale che vorrebbe ascoltarli, ma non sa come fare. Questo a dimostrazione di una grande percentuale di utenti in Italia che potrebbero diventare fruitori abitudinari di podcast.

PUBBLICITÀ SUI PODCAST
I ricavi sui podcast sono gestiti quasi interamente in programmatic, le sottoscrizioni non sono ancora decollate. Noi di Advox abbiamo un’offerta pronta che può coprire anche le piattaforme di podcast e può uscire anche sui piccoli budget. Scrivici a info@advox.it per sapere come pianificare su questo mezzo e per capire cosa si può fare sul fronte del digital audio.

Francesco Bono, Audible: Bisogna puntare sulla peculiarità del podcast, dargli identità di formato, differenziandolo da altri prodotti mezzi simili. Investiamo per dare ai podcast un’identità chiara

Jonathan Zenti, Spreaker: vengo dalla radio e ho capito che industrialmente il podcast è cosa molto diversa dalla radio. Dei podcast ho capito molto di più guardando altre industries dell’intrattenimento.

Pablo Trincia, autore: i podcast fanno riscoprire il potere del racconto e dell’immaginazione,  ruolo  che la radio ha da tempo abbandonato.

Rossana De Micheli, StorieLibere: le aziende si rivolgono ai podcast più che per raccontare i prodotti, per costruire un sistema valoriale.

Tutti i dati sui podcast in Italia arrivano dall’evento United States of Podcast tenuto a Milano il 21 novembre 2019. Sul sito di Primaonline, si può trovare anche la ricerca Nielsen presentata in quell’occasione.

Per maggiori informazioni sulla pianificazione di campagne sui podcast scrivi a info@advox.it.