Pubblicità allo sblocco dello smartphone

I millennials sbloccano il telefono in media 200 volte al giorno. Le persone più mature, si limitano, si fa per dire,  ad una media di 150 unlock quotidiani. Questi numeri fanno capire l’enorme potenziale che si cela dietro al cosiddetto unlock advertising, gli annunci pubblicitari che compaiono quando si sblocca il telefono.
Ovviamente per far visualizzare l’adv al momento dell’unlock, c’è la necessità dell’ok da parte dell’utente. Per questo, dei modelli di accordi finora visti in Australi e Stati Uniti, prevedono un pagamento di $5 al mese riconosciuti a chi acconsente alla visualizzazione dei banner.
L’idea di pagare gli utenti a fronte dell’esposizione a delle inserzioni pubblicitarie non è nuova: tra gli altri ci ha provato anche l’app Slidejoy che offre dei pagamenti ai suoi utenti in cambio dell’esposizione a campagne pubblicitarie. I numeri dietro all’unlock advertising sembrano molto interessanti; il successo di questa proposta dipenderà ovviamente tanto dalla percezione che gli utenti avranno di questo tipo di comunicazione. E da parte nostra non ci resta che aspettare il lancio del servizio anche in Italia.