Dove sta andando il mercato delle applicazioni mobile?

apps_phone

Elad Natanson, co-founder di Appnext, ha raccolto diverse impressioni da attori sul mercato per capire il trend delle applicazioni mobile per il 2016. Vediamo di riassumere alcuni pareri dall’intervista apparsa su businessofapps.com:

Sheng Fu, CEO di Cheetsh Mobile:
I device mobili sostituiranno sempre di più i tradizionali pc e per molte persone è già l’unico modo per connettersi a Internet. La sfida di chi sviluppa applicazioni, deve andare nella direzione di espandere le possibilità dello smartphone e non fare altre applicazioni su quello che invece il telefono non può fare.

Matan Talmi, CEO di Drippler:
Big data: sempre più società investiranno in questa direzione per migliorare i servizi offerti
Commercio: tempo e spesa si sposteranno drasticamente dal desktop al mobile. Questa potrà essere l’occasione anche per piccoli player di acquisire nuove quote di mercato sul mobile commerce.
Video: il 2015 ha segnato solo l’inizio della sua ascesa grazie anche a delle connessioni sempre più veloci disponibili in tutto il mondo.

Dennis Crowley, CEO di Foursquare:
Credo che nel 2016 vedremo le maggiori novità dalle applicazioni che lavorano in background fornendo all’utente delle notifiche contestuali. In un mondo dove le applicazioni sanno dove sei, conoscono il tuo calendario, registrano i tuoi migliori amici e sanno cosa compri, possono arrivare delle novità davvero straordinarie.

Oren Kaniel, CEO di Appsflyer:
Uno dei grandi problemi è ancora quello della misurazione delle prestazioni delle applicazioni. Una recente ricerca di eConsultancy/Adobe ha concluso che almeno il 50% di chi lavora nel marketing non misura il ROI e l’engagement dalle sue attività sul mobile. La buona notizia è che in molti stanno mettendo al primo posto la strategia mobile e si stanno focalizzando sulla misurazione di tutti i kpi’s rilevanti nella comunicazione mobile.